Via Cagliari, 20 - 09090 Albagiara (OR) - Tel 0783 938002 - Fax 0783 938420

Email: comunedialbagiara@gmail.com - PEC protocollo@pec.comune.albagiara.or.it

P. IVA-CF: 00070480959 - Fatt. Elettronica: UF4H56

Mený di navigazione destro

Sezione informativa

Progetto giovani e impresa

Progetto Giovani eImpresa

Assistenza alla nascita di imprese giovanili
VAI AL SITO

Rassegna stampa

In Evidenza

In Evidenza

 Si comunica che il giorno 28 marzo 2017 la Biblioteca Comunale resterà chiusa per ragioni di servizio

Il costume tradizionale di Ollasta 

Immagine costume tradizionale AlbagiaraIl sistema vestimentario oggi riconosciuto come costume popolare della Sardegna rappresenta l’esito di un lungo processo di trasformazione e rifunzionalizzazione indumentaria che prende avvio nel XVI e si conclude alla fine del XIX secolo.

L’Ottocento produce una documentazione testuale e iconografica di straordinaria ampiezza e varietà che comprende anche il vestire tradizionale.
Questa letteratura formalizza e rende finalmente visibile il catalogo delle articolazioni dell’abbigliamento utilizzato dalla gran parte della popolazione dell’Isola e, nel contempo ne sancisce la fine come vestire d’uso; sicché è una sorta d’inventario prae morte che viene fuori dal mare magnum di studi ponderosi, relazioni, diari, reportages, memorie, che inviati governativi, letterati, militari o viaggiatori un po’ fuori rotta dal Grand Tour, al termine del loro soggiorno, danno alle stampe a Torino, Milano, Parigi, Londra, Lipsia e altre città europee. Quest’ampia letteratura sui modi e le tipologie del vestire tradizionale sardo, privilegiarono le “tappe” consuete dell’itinerario sardo, escludendo, almeno allo stato attuale del riscontro delle fonti, per usare le denominazioni di derivazione giudicale, le microregioni a sud del Monte Arci (Marmilla, Parte Montis e Parte Usellus, dove su quest’ultima, appunto, ricade Ollasta). Venendo meno il riscontro sulle fonti bibliografiche edite, rimaneva da esplorare, secondo le modalità dell’indagine demologia (Delitala), l’ampio e articolato fronte delle testimonianze orali e delle fonti iconografiche recenziori (fotografie).