Via Cagliari, 20 - 09090 Albagiara (OR) - Tel 0783 938002 - Fax 0783 938420

Email: comunedialbagiara@gmail.com - PEC protocollo@pec.comune.albagiara.or.it

P. IVA-CF: 00070480959 - Fatt. Elettronica: UF4H56

Mený di navigazione destro

Sezione informativa

Progetto giovani e impresa

Progetto Giovani eImpresa

Assistenza alla nascita di imprese giovanili
VAI AL SITO

Rassegna stampa

In Evidenza

In Evidenza

Si informa la cittadinanza che sono stati attivati i seguenti interventi per il diritto allo studio:
1. BORSA DI STUDIO (a. s. 2016/2017)
2. BORSA DI STUDIO (a. s. 2016/2017) – NON RIENTRANTI NEI FONDI R.A.S.
3. BUONO LIBRI (a. s. 2017/2018)
4. BUONO LIBRI (a. s. 2017/2018) – NON RIENTRANTI NEI FONDI R.A.S.
 
scadenza presentazione domande 11/12/2017
 
 

La Casa Museo

Immagine di presentazione della Casa Museo

Il recupero del patrimonio storico, artistico, monumentale, archeologico ed etnografico del territorio di ALBAGIARA, in passato (Alto Medioevo) inserito nella Curatoria Giudicale Arborense di PARTE USELLUS, ha indotto l'Amministrazione Comunale a considerare, tra gli atti di programmazione, interventi a tale scopo mirati.
Infatti la conservazione e valorizzazione della Chiesetta di San Pietro con annesso piccolo cimitero databile, nel suo impianto originario, tra il XV ed il XVI secolo, della Chiesa parrocchiale di San Sebastiano, edificata nello stesso periodo, insieme alla valorizzazione del sito archeologico di San Lussorio, costituiscono i primi interventi proposti con varie acquisizioni finanziarie.

Sarà, comunque, necessario definire, nell’ambito della ricerca storica sulle frequentazioni antropiche del territorio, una scala d'interventi prioritari per valore storico, necessità di conservazione e stato di degrado delle stratificazioni.

Anche le volumetrie residenziali contadine di pianura ed i volumi ad esse complementari (fabbricati rurali) dovranno entrare a pieno titolo nel complesso delle testimonianze del passato da conservare e valorizzare per riconsegnarle al bene comune rivitalizzate per destinazione.

La residenza, quale testimonianza dello sviluppo sociale ed economico del territorio, non poteva restare fuori dal quadro di conservazione avviato.

Fra le azioni di conservazione portate a termine, infatti, rileva la “Casa Malloci”, buon esempio di architettura residenziale contadina, che il riuso rivitalizzerà per destinazione museale etnografica ed archeologica.

Sezioni interne della casa museo